Rinvio a giudizio

14/12/2017
Novità
sei in HomePage / Tematiche legali / Diritto penale
Novit

Rinvio a giudizio

Richiesta presentata al giudice per le indagini preliminari (GIP) dal pubblico ministero alla chiusura delle indagini preliminari.

Esaurite le indagini, infatti, il pubblico ministero ha due possibilità: può chiedere che il GIP disponga l’archiviazione, qualora non siano emersi elementi che consentano di prospettare una responsabilità penale dell’indagato, oppure chiedere il rinvio a giudizio a seguito del quale l’imputato verrà sottoposto al processo.

Come disposto dall’art 417 c.p.p la richiesta di rinvio a giudizio deve contenere i seguenti requisiti formali:

a) le generalità dell`imputato o le altre indicazioni personali che valgono a identificarlo nonché le generalità della persona offesa dal reato (90, 91) qualora ne sia possibile l`identificazione;

b) I`enunciazione del fatto, delle circostanze aggravanti e di quelle che possono comportare l`applicazione di misure di sicurezza (199 s. c.p.), con l`indicazione dei relativi articoli di legge;

c) I`indicazione delle fonti di prova acquisite;

d) la domanda al giudice di emissione del decreto che dispone il giudizio (429);

e) la data e la sottoscrizione.







Tematiche Legali Informazioni Legali Quesiti e Risposte Tutela lavoratori e pensionati


spunti per approfondimento:
rinvio a giudizio dipendente pubblico, udienza preliminare, diritto penale, rito abbreviato, gip, indagini preliminari, processo, prescrizione, udienza preliminare, patteggiamento, archiviazione, pubblico ministero, gup, avviso di garanzia, incidente probatorio, codice di procedura penale, imputato





disclaimer



Novità


Tags: richiesta di rinvio a giudizio, art 417 cpp, art 199 cp, indicazione delle fonti di prova acquisite