Contenuti del testamento olografo

20/10/2014
Novitŗ
sei in HomePage / Quesiti e risposte / Testamento
Novitŗ

QUESITO:
Ho letto con interesse gli approfondimenti giuridici presenti nel vostro sito ma vorrei ulteriori chiarimenti sul cosidetto ‚Äútestamento olografo‚ÄĚ.
Ho già fruito di altri vostri approfondimenti e in quanto vostro sostenitore e simpatizzante vi chiedo la possibilità di comunicarmi nella risposta un fac simile di testamento olografo.
Con grande stima invio un grazie sin d'ora fiducioso nella vostra puntuale attenzione ed esaustività.

RISPOSTA
Gentile Sostenitore, secondo la normativa italiana in tema di testamenti il cosidetto ‚Äútestamento olografo‚ÄĚ √® previsto e disciplinato dagli articoli 602 e seguenti del nostro Codice Civile.
Esso attribuisce piena validità al testamento redatto di pugno dal testatore sempre che sia interamente scritto dalla mano dello stesso e rechi la data e la firma di chi lo scrive, firma che deve essere apposta alla fine del testo.
Quindi per fare un valido atto di ultima volontà dovrà scrivere su un foglio di carta qualsiasi, preferibilmente con penna indelebile, con calligrafia leggibile, dall'inizio alla fine, le sue generalità e quindi quelle che sono le sue disposizioni testamentarie, apponendo in calce la data e la firma.
In mancanza della data il testamento sarebbe annullabile mentre, senza la firma, sarebbe nullo e quindi inesistente.

Ecco un esempio :
TESTAMENTO OLOGRAFO
Io sottoscritto _________ nato a _________ il _________
lascio tutti i miei beni a _________
( oppure: la casa sita in _________ Via _________ a _________,
mentre lascio il terreno sito in _________ costituito da _________ a _________,
il denaro sul mio conto bancario n. _________ presso la Banca _________ a _________).
Roma lì _________________
Firma :

Il foglio di carta dove è stato scritto il testamento dovrà essere preferibilmente inserito in una busta e quindi chiusa.
Si pone a questo punto il problema di dove lasciare o a chi affidare la busta la quale dovr√† poi essere consegnata ad un Notaio Italiano per la cosidetta sua ‚ÄúPubblicazione‚ÄĚ dopo la sua morte.
Certo la busta potr√† essere lasciata in un luogo riservato nella propria abitazione, ma la comune esperienza sconsiglia tale ipotesi perch√©, se trovata da chi pu√≤ venire danneggiato nei suoi diritti di erede legittimo, potrebbe dallo stesso essere distrutta¬ľ.( e quante volte √® successo !) vanificando cos√¨ le sue ultime volont√†.
Meglio quindi affidare la busta a persona di assoluta fiducia o, meglio ancora, ad un professionista italiano (Notaio o Avvocato) il quale saprà esattamente come comportarsi dopo la sua morte e rilascerà un certificato di avvenuto deposito.
Le faccio presente, infine, che √® priva di validit√† la fotocopia di un testamento olografo e dell'esistenza dell'originale (distrutto) non pu√≤ esserne data alcuna prova, nemmeno dal testimone pi√Ļ autorevole.


spunti per approfondimento:
fare testamento, deposito testamento, esempi testamento olografo, come fare testamento, modello, fac simile, esempio, pubblicazione, senza data, nullo, testamento olografo validità, forma








disclaimer

Tags: art 602 e seguenti del cc, testamento redatto di pugno, disposizioni testamentarie, testamento senza data, testamento senza firma